Home
Comune di Carcare
Benvenuti nel sito web del Comune di Carcare PDF Stampa E-mail

Comune di CarcareGli obiettivi del Progetto

Il processo di innovazione tecnologica, di efficienza e rapidità della circolazione di idee e di informazioni è entrato in tutti gli aspetti della società ed ha di fatto imposto cambiamenti profondi in tutte le interazioni della società moderna
Anche le amministrazioni locali, sono interessate da questo processo che ha trasformato profondamente il modo di fare “amministrazione”.
I concetti di efficienza, trasparenza, comunicazione col cittadino, e semplificazione amministrativa, hanno trovato concretizzazione nell’utilizzo di strutture tecnologiche e informatiche finalizzate al raggiungimento di tali obiettivi.
Parole quali “e-governement” (Amministrazione Elettronica) ed “e-democracy”(Democrazia elettronica) sono entrate nel vocabolario degli enti locali e generalmente sono usate per descrivere i progetti di innovazione e rinnovamento che stanno attraversando tutti gli enti locali.
Questi concetti si concretizzano nella realizzazione di veri e propri “portali comunali” e siti internet istituzionali con i quali attivare un nuovo canale di comunicazione e contatto diretto tra il cittadino e l’amministrazione.

Leggi tutto...
 
VARIAZIONE ORARIO APERTURA AL PUBBLICO DEI SERVIZI DEMOGRAFICI PDF Stampa E-mail

Si comunica che alla Sezione "Modulistica e Documenti - Modulistica - Servizi Demografici" è disponibile per la consultazione l'Avviso relativo ai nuovi orari di apertura al pubblico dell' Ufficio Anagrafe - Stato Civile.

 
CALCOLO IUC ON LINE PDF Stampa E-mail

I  versamenti dell’IMU e della TASI devono essere effettuati in due rate:

- Acconto: entro il 16 giugno;

- Saldo: entro il 16 dicembre;

Cliccando sull’immagine in basso potrete usufruire della procedura di calcolo dell' IMU e della TASI ed alla stampa dei relativi modelli F24 per il pagamento.

 

Nel caso in cui l’importo dovuto sia inferiore a € 5,00 (separatamente per ciascuna tipologia di tributo) non si dovrà procedere al pagamento.

Si precisa inoltre che la procedura esegue un mero calcolo matematico sulla base delle rendite e dei dati da voi inseriti, pertanto questo Ufficio si manleva da eventuali errori derivanti dall'utilizzo della presente procedura e rimanda gli utilizzatori alla lettura di quanto indicato dalla ditta fornitrice nella Nota Informativa iniziale ed a quanto in calce alla procedura stessa.

L’Ufficio Tributi resta a disposizione per qualsiasi chiarimento (Tel. 019/5154106-7-8 – e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

 

 
AVVISO IUC - IMU - TASI - TARI PDF Stampa E-mail

IUC (Imposta Unica Comunale)

La IUC  (Imposta Unica Comunale) si compone dell'imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore.

Regolamento per l’applicazione dell’Imposta Unica Comunale (IUC) approvato con Deliberazione C.C. Nr.  24 del 21/05/2014.

IMU (Imposta Municipale Propria)

Aliquota di Base dell’Imposta

0,91%

Aliquota per alloggi concessi in comodato gratuito a parenti in linea retta di 1° grado per i quali vi sia regolare contratto di comodato registrato a norma di legge (escluse le pertinenze)

0,50%

Aliquota per gli immobili produttivi classificati nel gruppo catastale D (*)

0,91%

Aliquota Abitazione Principale (classificate nelle categorie catastali A/1,A/8 e A/9) e per le relative pertinenze nella misura massima di nr. 1 unità per ciascuna delle categorie catastali (C/2 – C/6 – C/7) con detrazione di € 200,00

0,40%

(*)= per gli immobili produttivi l’imposta calcolata ad aliquota standard 0,76% è versata a favore dello Stato e per la differenza 0,15% al Comune di Carcare;

Per usufruire dell’aliquota per gli alloggi concessi in comodato gratuito dovrà essere presentata all’Ufficio Tributi autocertificazione corredata dall’atto di comodato debitamente registrato presso l’Agenzia delle Entrate. Non sono soggetti al presente adempimento i contribuenti che avevano già presentato la suddetta documentazione ai fini dell’I.C.I..

 

Nuovo Regolamento per l’applicazione dell’Imposta Municipale Propria (IMU) approvato con Deliberazione C.C. nr. 25 del 21/05/2014.

Deliberazione C.C. nr. 29 del 21/05/2014 “Approvazione Aliquote IMU Anno 2014”

TASI (Tributo sui Servizi Indivisibili)

La TASI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo fabbricati, ivi compresa l'abitazione principale e aree edificabili, come definiti ai sensi dell'imposta municipale propria, ad eccezione, in ogni caso, dei terreni agricoli.

Nel caso in cui l'unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare, quest'ultimo e l'occupante sono titolari di un'autonoma obbligazione tributaria. L'occupante versa la TASI nella misura del 30 per cento dell'ammontare complessivo della TASI. La restante parte è corrisposta dal titolare del diritto reale sull'unità immobiliare.

Aliquote del Tributo sui Servizi Indivisibili per l’anno 2014 di seguito elencate:

 

Fattispecie

Aliquota

Unità immobiliari adibite ad abitazione principale, nel quale il possessore dimora e risiede anagraficamente, e relative pertinenze, ammesse nella misura massima di una unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6 e C/7 (anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo).

0,16%

Immobili assimilati all’abitazione principale:

a) unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;

b) unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato (AIRE) a condizione che la stessa non risulti locata;

Sono incluse le relative pertinenze nella misura massima di una unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6 e C/7 (anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo);

0,16%

Unità immobiliari adibite ad abitazione principale iscritte nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, nel quale il possessore dimora e risiede anagraficamente, e relative pertinenze, ammesse nella misura massima di una unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6 e C/7 (anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo).

0,16%

Fabbricati strumentali di cui all’art. 13 comma 8 D.L. 201/2011

0,1%

Aree fabbricabili

0,07%

Immobili categoria catastale D

0,06%

Immobili categoria catastale C/1

0,06%

Altre tipologie di immobili diversi dai precedenti

0,07%

“Regolamento per l’applicazione del Tributo sui servizi indivisibili (TASI)” approvato con Deliberazione C.C. nr. 26 del 21/05/2014.

Deliberazione C.C. nr. 30 del 21/05/2014 “Tributo sui servizi indivisibili (TASI) – Approvazione delle aliquote per l’anno 2014”.

TARI (Tassa Rifiuti)

Per la TARI, i contribuenti riceveranno tramite posta gli avvisi contenenti i modelli F24 precompilati per effettuare il versamento entro le scadenze stabilite dall’art. 20 del Regolamento per l’applicazione sulla Tassa Rifiuti : luglio, settembre e novembre.

“Regolamento per l’applicazione della Tassa Rifiuti (TARI)” approvato con Delibera di C.C. nr. 27 del 21/05/2014.

Delibera di C.C. nr. 31 del 21/05/2014 “Approvazione tariffe – Tassa sui Rifiuti – Anno 2014”.

 
IMU - TASI: ISTRUZIONI PER IL PAGAMENTO PDF Stampa E-mail

IMU (Imposta Municipale Propria) - Istruzioni per il pagamento

Il  versamento dell’IMU deve essere effettuato in due rate:

-Acconto: entro il 16 giugno;

-Saldo: entro il 16 dicembre;

Qualora venga utilizzato il modello F24 (sia ordinario, inserendo i dati nella Sezione “IMU e altri tributi locali”, che semplificato, indicando nello spazio “Sezione” la sigla “EL”), disponibile sul sito dell’Agenzia delle entrate e presso gli sportelli bancari e postali, l’IMU deve essere versata al Comune utilizzando i seguenti codici tributo:

CODICI

TRIBUTO

DESCRIZIONE TIPOLOGIA DI VERSAMENTO

3912

IMU - imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze  - Comune

3914

IMU - imposta municipale propria per i terreni - Comune

3916

IMU - imposta municipale propria per le aree fabbricabili - Comune

3918

IMU - imposta municipale propria per gli altri fabbricati - Comune

3925

IMU - imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D - Stato

3930

IMU - imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel  gruppo catastale D - Incremento Comune

Nello spazio “codice ente/codice comune” indicare il codice catastale del Comune di Carcare B748; nello spazio “Acc” barrare se il pagamento si riferisce all’acconto e nello spazio “Saldo” barrare se il pagamento si riferisce al saldo (se il pagamento è effettuato in unica soluzione, barrare entrambe le caselle); nello spazio “Numero immobili” indicare il numero degli immobili per i quali si effettua il pagamento; nello spazio “anno di riferimento” indicare l’anno al quale il pagamento si riferisce, cioè l’anno 2014.

 

TASI (Tributo sui Servizi Indivisibili) - Istruzioni per il pagamento

Il versamento della TASI deve essere effettuato in due rate:

- acconto: entro il 16 giugno

- saldo: entro il 16 dicembre

Per l’anno 2014 sia L’acconto che il saldo devono essere calcolati applicando l’aliquota e le detrazioni deliberate dal Comune di Carcare per il medesimo anno 2014.

E’ possibile effettuare il versamento della TASI dovuta per l’intero anno in un’unica soluzione, entro il 16 giugno.

Qualora venga utilizzato il modello F24 (sia ordinario, inserendo i dati nella Sezione “IMU e altri tributi locali”, che semplificato, indicando nello spazio “Sezione” la sigla “EL”), disponibile sul sito dell’Agenzia delle entrate e presso gli sportelli bancari e postali, la TASI deve essere versata al Comune utilizzando i seguenti codici tributo:

CODICI TRIBUTO

DESCRIZIONE TIPOLOGIA DI VERSAMENTO

3958

TASI - tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale e relative pertinenze

3959

TASI - tributo per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad uso strumentale

3960

TASI - tributo per i servizi indivisibili per le aree fabbricabili

3961

TASI - tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati

Nello spazio “codice ente/codice comune” indicare il codice catastale del Comune di Carcare B748; nello spazio “Acc” barrare se il pagamento si riferisce all’acconto e nello spazio “Saldo” barrare se il pagamento si riferisce al saldo (se il pagamento è effettuato in unica soluzione, barrare entrambe le caselle); nello spazio “Numero immobili” indicare il numero degli immobili per i quali si effettua il pagamento; nello spazio “anno di riferimento” indicare l’anno al quale il pagamento si riferisce, cioè l’anno 2014.

 

SOMME DI MODESTA ENTITA’ (importi minimi)

Il contribuente è esonerato dal versamento del tributo nel caso in cui l’importo annuale dovuto, inteso separatamente per ciascun tributo (IMU – TASI – TARI) sia inferiore ad euro 5,00.

 
CARTA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO PDF Stampa E-mail

Si comunica che alla sezione Modulistica - Servizio Tributi - Servizio acquedotto è disponibile per la consultazione la carta del servizio idrico integrato.

 
VERIFICA LA TUA RENDITA CATASTALE SUL SITO DELL’AGENZIA DEL TERRITORIO PDF Stampa E-mail

Verifica la tua Rendita Catastale sul sito dell’Agenzia del Territorio


Consultazione delle rendite catastali
Attraverso questo servizio è possibile accedere alla banca dati catastale nazionale e conoscere:

· -  la rendita e le altre informazioni relative agli immobili censiti al catasto fabbricati;

Per effettuare la ricerca sulla banca dati è necessario cliccare sul logo dell'Agenzia del Territorio ed indicare:
-  il proprio codice fiscale;
-  la provincia di ubicazione dell’immobile di interesse;
-  gli identificativi catastali dell’immobile di interesse (Comune – Sezione – Foglio – Particella).
Una volta inoltrata la richiesta vengono fornite in risposta una serie di informazioni sul reddito del bene immobile.

 
ORDINANZA NR. 02/2014 - "CALENDARIO ANNUALE DEGLI ORARI DI APERTURA E CHIUSURA E DEI TURNI DI SERVIZIO DELLE FARMACIE - L.R. 35/2012 - ANNO 2014" PDF Stampa E-mail

Si comunica che alla Sezione "Modulistica e Documenti - Commercio e Attività Produttive" è disponibile per la consultazione l' Ordinanza nr. 02/2014 - "Calendario annuale degli orari di apertura e chiusura e dei turni di servizio delle farmacie - L.R. 35/2012 - Anno 2014" .

IL RESPONSABILE DELL'AREA COMMERCIO - ATTIVITA' PRODUTTIVE
(Cristina Cipresso)

 

 
NUMERI TELEFONICI DA UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE IN CASO DI EMERGENZA PDF Stampa E-mail

 

Al di fuori dell’orario di apertura degli uffici comunali, in caso di emergenze (black out elettrici, gravi guasti alle reti dell’acquedotto o delle fognature comunali, piogge o nevicate di eccezionale intensità, ecc.) che possono compromettere la sicurezza dei cittadini, i numeri telefonici di reperibilità del personale comunale sono:

3357576584

3357576586.

 

Il numero telefonico di reperibilità del Gruppo Comunale dei Volontari di Protezione Civile e Antincendio Boschivo è:

3358358497.

 

 

 

Copyright © 2008 Comune di Carcare - Tutti i diritti riservati
Indirizzo: Piazza Caravadossi, 26 - Cap 17043 Telefono: 019/5154100 - Fax: 019/5154101
e-mail: info@comune.carcare.sv.it - Posta Elettronica Certificata: protocollo@comunecarcarecert.it

 

SUAP - LIDL

SUAP – PROGETTO NUOVA FILIALE LIDL

Documentazione e tavole di progetto

Chi è online

 74 visitatori online